Pechino Express: Eleonora Brigliadori attacca la Rai

Ieri è cominciato Pechino Express che farà viaggiare i concorrenti per tutta l’Africa.

Alcuni di loro hanno già fatto parlare di loro, Adriana Volpe e Paola Caruso su tutti.

Chi è stato escluso non è di certo rimasto a guardare come per esempio Eleonora Brigliadori.

La rossa e riccioluta avrebbe dovuto partecipare a quest’edizione ma dopo le sue posizioni riguardanti le cure antitumore la Rai ha deciso subito di escluderla dal gioco.

Risultati immagini per eleonora brigliadori gif

Risultati immagini per eleonora brigliadori facebook

Immagine correlata

Immagine correlata

Risultati immagini per eleonora brigliadori facebook

Poco fa Eleonora ha diramato un comunicato con il quale si scaglia proprio contro l’azienda che l’ha esclusa da Pechino Express:

“In occasione della messa in onda della prima puntata del programma Pechino Express ho dato incarico, allo Studio dell’Avv. Lo Foco, di depositare la vertenza giudiziaria contro Magnolia e RAI, per l’ingiusta esclusione, mia e di mio figlio Gabriele, dal programma stesso“.

Così Eleonora Brigliadori in un comunicato stampa diffuso ieri, giovedì 20 settembre.

“In merito allo stralcio dell’intervista, sotto riportata, faccio notare come, il conduttore, eviti tassativamente di rispondere alla domanda della giornalista, e involontariamente e nel più totale imbarazzo, confessi indirettamente con la sua affermazione di sostenitore dei vaccini, quali siano state, le vere cause (ideologiche occulte e non etiche come si voleva far credere), dell’esclusione dal programma“.

Quindi lasciata a casa non per la sua teoria sulle cure anticancro ma per la sua posizione contro i vaccini?

Risultati immagini per poraccia gif